ALPIQ mette in volo un drone per controllare le linee elettriche

Dal maggio 2014 Alpiq EnerTrans AG utilizza Aibot X6 per ispezionare piloni e linee elettriche aeree. Ne risultano controlli più efficienti e una maggiore sicurezza di rete e di lavoro.

Con il drone, ora Alpiq EnerTrans offre ai suoi clienti un nuovo servizio per controllare piloni e linee elettriche aeree. Grazie all’impiego di diversi sistemi di telecamere, gli addetti ai controlli non hanno più bisogno di salire sui piloni e per l’ispezione non è più necessario interrompere la corrente. Questo metodo aumenta la sicurezza della rete e la sicurezza del lavoro. Alpiq EnerTrans è uno dei primi fornitori di servizi per reti in Svizzera ad utilizzare droni.
Maggiori vantaggi per il cliente – maggiore sicurezza
Servono due persone per effettuare i controlli alle linee con il cosiddetto Hexacopter: mentre un addetto pilota il drone a vista, l’altro controlla le immagini dal vivo sul monitor e dà i necessari comandi di volo per poter ottenere le riprese migliori. L’Hexacopter può volare sia in orizzontale che in verticale, e grazie alla funzione «hold» è in grado di librarsi in volo davanti al punto da osservare. Le immagini così prodotte consentono agli esperti controllori di valutare lo stato delle linee. «Il drone offre ai nostri clienti un vero vantaggio supplementare e a noi maggiore sicurezza», spiega Christoph Birchmeier, capoprogetto linee est da Alpiq EnerTrans.

Fonte: http://www.alpiq.com/it/notizie-storie/storie/stories.jsp?story=tcm:95-114844